Contrade Ciminna

Nota  toponomastica  sulle  contrade  rurali  di  Ciminna

(Autore:  Giuseppe Guttilla – denominazioni del Dr. Vito Graziano: usi e costumi di Ciminna)

                                                              

ANNUNZIATA - Contrada sul percorso n. 1, limitrofa alla Contrada Canalotto dove insistono: il rudere di una Chiesa, una piccola Cappelletta e due tombe rupestri.

APURCHIAROLA  - Contrada della periferia ovest del paese. Luogo dove anticamente cresceva spontanea la pianta di aprocchi (Centaura Calcitarapa L.)

BALLARONZA (Baddaronza) - Dall’arabo “ Vàdi e Ronz” (Torrente nella contrada).  Confina con le contrade Annunziata e Tudisco. Trovasi nel percorso rurale di Ciminna n.1.

CANALOTTO - Deve la sua denominazione alla sorgente omonima. Contrada limitrofa a Loreto. Trovasi sul percorso rurale n. 1

CANNATELLO - Dall’arabo “Hain ed Athal” (territorio con corso d’acqua torbido e salmastro)In esso crescono spontaneamente della canne di piccola dimensione.

CARCACI - Contrada sul percorso n. 1 limitrofa alla Contrada dell’Annunziata. Trovasi nel percorso rurale di Ciminna n. 1.

CASSONE (Cassuni) - Dall’arabo “Kàsi”. Contrada limitrofa alle Serre, dove insiste una sorgiva di acqua dolce.  In detto territorio esisteva  un antico casale.

CHIUSA - Piccolo feudo intercluso in un territorio più vasto. Confina con la Scalilla di Villafranca. Trovasi nel percorso rurale di Ciminna n. 1.

CONTESSA - Territorio assegnato alla moglie dal Conte Ruggero quale feudo dopo la presa dell’antica Ciminna. Confina con la Contrada Ruggero.

COZZO FERRATO - Contrada situata nella parte bassa delle Serre e vicino a San Vito, di origine spagnola con relativa Chiesa (oggi Cappella) della Madonna di Mont Serrat.

FEUDARASO  (Quararasu)  - Dall’arabo “Fadùàrah”  (Sorgente d’acqua)   Contrada limitrofa alla Apurchiarola

FICILIGNI - Dal latino “Fecit illem ignem”. La Contrada  prende  il  nome  dalle scintille che si  producono dai ciotoli di quarzoarenite  a contatto con il ferro degli attrezzi agricoli o dalla potenzialità di fare sviluppare boschi per ricavarne legna..

FIUME - Territorio comprendente ed attraversato dal  Fiume San Leonardo dove anticamente gli  “Aragunara”  pulivano il lino coltivato nel territorio di Ciminna.

FONTANA DEL RE - Contrada collocata ad est del paese di Ciminna, dopo il Monte Rotondo, con annessa fontana e abbeveratoio, dove il Conte Ruggero nel prendere d’assalto l’antica Ciminna, bevette in essa.

GALIA (Alia) - Dalla’arabo “Halja”  (Teritorio rialzato. Contrada limitrofa ai Porrazzi.

GASENA (Asena)  - Dall’arabo “Hasanh” (Eccellente) Contrada famosa per la fertilità del suolo visibile dal percorso n. 1.

LORETO (Maronna di Loritu)  - Contrada da cui si inizia il percorso rurale n. 1 di Ciminna, nome derivante dalla Chiesa della madonna di Loreto insistente nel territorio.

MARAGLIANO - Contrada collocata nella parte bassa del Monte Pizzo. Si trova sul percorso rurale di Ciminna n. 2.

MARGI - Deriva dal siciliano “Margiu” (palude, acquitrino)  terreno alluvionario confinante con le Contrade Milione/Cannatello. Si trova nel percorso rurale di Ciminna n. 2.

MARRANA  - Dall’arabo “Marran”  (frassino)  ed in alternativa  dallo spagnolo “Marrano” (Porco) successivo alla cacciata degli ebrei di Ciminna.

MONTE ROTONDO  (Matritunnu) - Dall’arabo “Madar  Dum” (Villaggio sotto il monte). Contrada che sovrasta il paese di Ciminna che per il suo maestoso aspetto rotondeggiante da al paesaggio un pregevole  Sky Line. Sulla vetta insisteva anticamente la Chiesetta di Santa Barbara con annesso eremitaggio. Fa parte del percorso rurale di Ciminna n. 2.

PASSO DI CUTI - Contrada ad est del paese sulla strada che va alla Contrada Cernuta ove insiste l’omonimo ponte. Nome derivante dall’antico proprietario (famiglia Cuti)

PIRAINO - Contrada dove insistevano spontaneamente alberi di pero selvatico. Contrada confinante con le Contrade Contessa/Pizzo.

PIRATO - Contrada dove si coltivavano alberi di Pero. Si trova nel percorso rurale di Ciminna n. 2

PIZZO -Monte più alto del territorio di Ciminna  (777 mt). Sulla sua vetta insiste una grande zona archeologica che dagli  studi e  scavi effettuati dall’Università di Matera e dai ritrovamenti,  si è stabilito che si tratta di un antichissimo insediamento Sicano che adorava la Dea Demetra. Fa parte del percorso Rurale di Ciminna n. 2

PIZZO DELLA MONICA - Contrada limitrofa alla Contrada Santa Caterina. Deve questo nome ad una legenda che voleva che una monaca doveva soggiornare in quel luogo destinata a far da guardia ad un tesoro nascosto.

PORTELLA DEL GALLO - Contrada limitrofa alla Contrada Ficiligni e parte inferiore del Pizzo,  dove insiste una piccola Edicola edificata in memoria di un certo signor Gallo  barbaramente ucciso.

PORRAZZI (Purrazzi) - Dall’arabo “Bazar” (Grande campo/pianura senza alberi). Contrada limitrofa alla Ballaronza.

RUGGERI - Contrada assegnata dal Conte Ruggeri dopo la presa dell’antica Ciminna quale feudo alla moglie. Confina con la Contrada Contessa.

SANT’ ANANIA - Contrada collocata nella parte superiore del paese,  limitrofa ai ruderi del vecchio castello dei Ventimiglia sopra la Madre Chiesa.

SANT’ANTONIO - Contrada collocata nell’altura della  periferia bassa del paese con annessa Chiesa di Sant’Antonio Abate, dove si celebrava anticamente il festino di Ciminna ove  per l’occasione si  macellavano fino a 14 vacche per dare da mangiare gratuitamente a tutti gli intervenuti , sia ciminnesi che stranieri.

SAN  FRANCESCO  DI  PAOLA - Contrada nel quartiere omonimo del paese su cui insiste la Chiesa con relativo convento

SAN  FILIPPELLO - Contrada limitrofa alla Contrada Falderaso su cui insistono i ruderi della omonima Chiesa.

SAN MICHELE - Contrada collocata nella parte bassa del Paese, limitrofa all’antico quartiere ebraico di Ciminna.

SAN  PANTALEO - Contrada di lato alla Contrada Falderaso a confinare con la Statale che va dal Bivio Balatelle a Ventimiglia di Sicilia. Anticamente insisteva la Chiesa di San Pantaleone.

SANTA ROSALIA - Contrada sotto il Convento dei Cappuccini  e la contrada Faggiana. Insiste una piccola edicola intestata alla Santa

SAN  VITO - Contrada posta a sovrastare Ciminna con la Chiesetta Santuario dedicata al Santo Patrono di Ciminna. In essa si trova una reliquia del Santo. Anticamente c’era anche un eremitaggio i cui resti, sotto la Chiesa, si possono visitare.

SCALILLA  (Scalidda di Villafranca) - Sentiero a gradini dal quale si sale o si scende dalle Serre alla Pianura. Si trova sul percorso n. 1

SERRE - Vasto territorio, oggi uno dei 58 parchi  orientati della Sicilia che si trova a sud nella parte alta del territorio di Ciminna.  Riveste grande importanza per la natura geologica per le diverse qualità di gessi e per quella faunistica/floreale (in primavera sbocciano 18 famiglie di Orchidee  selvaggie mentre la fauna è formata da:  Istrice di cui il parco  ne ha fatto lo stemma, Conigli e Volpi selvatiche, serpi , Serpenti non velenosi e vi  nidificano Corvi, colombi, aquile e falchi.

SIGNORA V ITA  (Gna Vita) - Contrada limitrofa al Feudaraso, verosimilmente proprietà appartenuta ad una certa Signora Vita – Possidente

TUDISCO (Turiscu) - Territorio sulla parte alta della Pianotta di Vicari,  nome derivante dalla famiglia Tudisco

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per saperne di più sulla Cookie policy clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina acconsenti all'uso di cookie.